Consigli utili per trovare la banca più conveniente

Per trovare la banca migliore occorre valutare con attenzione le proprie esigenze e, solo successivamente, effettuare una comparazione che tenga conto di fattori come i costi, i servizi offerti e gli eventuali rendimenti garantiti dal conto.

Non esiste una banca più conveniente in assoluto

Al di là di talune semplificazioni pubblicitarie, che hanno solo lo scopo di attirare la nostra attenzione, è possibile affermare che non esiste un metro unico di giudizio in base al quale si possa affermare che una banca è la più conveniente in assoluto rispetto alle altre.

Il concetto di convenienza, quando si ha a che fare con i prodotti bancari, cambia da persona a persona, in base alle diverse esigenze che ognuno di noi ha rispetto alla propria banca. Per qualcuno ad esempio, la banca migliore è quella in grado di offrire il conto corrente più conveniente; per chi invece è interessato ad investire la banca migliore è quella con i conti deposito più vantaggiosi. In realtà diventa complicato dire in assoluto qual è il miglior conto corrente o conto deposito perché anche la valutazione di questi prodotti è influenzata dal punto di vista personale di chi li utilizza.

Banche più convenienti

CONTO
COSTI
VOTO / VANTAGGI
ATTIVAZIONE CONTO
Widiba
conto widiba
Canone: Gratis
Bollo: Gratis < 5000 €
Canone c. di credito: Gratis
ZERO SPESE - INTERESSI 1,8%
Buono Amazon Fino a 500 €
(Promo Valida fino Al 14/12/16)
canonegratuito, cartagratuita, remunerato, promozione
Che Banca! Conto Corrente
conto corrente chebanca
Canone: Gratis
Bollo: Sempre Gratis
Canone c. di credito:24€
ZERO SPESE - Bollo Sempre Gratis
Buono Zalando / Eprice 100 €
(Promo Valida fino Al 31/01/17)
canonegratuito, bollogratuito,
Credem Conto Più
Canone: Gratis
Bollo: Gratis < 5000 €
Canone c. di credito: Gratis 1 anno
ZERO SPESE - INTERESSI 0,5%
canonegratuito, cartagratuita, remunerato
Hello Bank BNL
Canone: Gratis
Bollo: Gratis < 5000 €
Canone c. di credito: Gratis
Buono Amazon 150€
ZERO SPESE - INTERESSI 1%
canonegratuito, remunerato, cartagratuita, promozione
Che Banca! Conto Yellow
conto corrente chebanca
Canone: 24€ azzerabile
Bollo: Gratis < 5000 €
Canone c. di credito:24€
ZERO SPESE - INTERESSI 1%
canonegratuito, remunerato
Fineco
conto corrente arancio
Canone: Gratis
Bollo: Gratis < 5000 €
Canone c. di credito: 19 €
ZERO SPESE
canonegratuito
Ing Direct
conto corrente arancio
Canone: Gratis
Bollo: Gratis < 5000 €
Canone c. di credito: Gratis
ZERO SPESE
canonegratuito, cartagratuita
Credem Zero Per te
Canone: Gratis
Bollo: Gratis < 5000 €
Canone c. di credito: Gratis
ZERO SPESE - Servizi Online Gratis
canonegratuito, cartagratuita,

Come cercare la banca più conveniente rispetto alle proprie esigenze

Questa introduzione ci aiuta a comprendere una cosa molto importante ovvero che quando dobbiamo decidere quale banca scegliere siamo costretti a mappare tale selezione a partire dalle nostre esigenze e non da quelle di altri.

Sembra un punto scontato ma non è così, soprattutto in un mondo in cui il passaparola ha ancora un suo peso, ed in molti si ritrovano ad aprire un certo conto corrente solo perché gliel’ha consigliato un collega o un amico, senza però approfondire se poi questo conto realmente si adatta alle proprie esigenze di risparmio.

Esigenze che possono essere di varia natura. C’è ad esempio chi ha bisogno del conto corrente semplicemente per riscuotere lo stipendio o la pensione, chi attraverso il conto muove capitali sotto forma di pagamenti o di investimenti, e chi invece magari spera di far fruttare il proprio denaro tenendolo al sicuro nel conto.

Come si vede si tratta di esigenze molto diverse da loro e che richiedono sistemi di gestione del conto altrettanto diversi. Può accadere tra l’altro che il proprio piano di gestione tramite conto abbia bisogno di soddisfare anche più di una delle esigenze sopra elencate.

Quali fattori considerare?

A queste esigenze corrispondono quindi altrettanti fattori che saremo chiamati a valutare nel nostro confronto tra le banche e le loro offerte.

Uno dei fattori che sembra aver maggior peso, soprattutto negli ultimi tempi, è quello relativo al costo del conto. E’ difficile da capire eppure, pur essendo il conto corrente un prestito temporaneo a favore della banca, spesso è lo stesso correntista a dover sostenere delle spese per tenere attivo il conto stesso.

A tal proposito vale la pena sottolineare che ci sono due tipologie principali di spese di un conto corrente: quelle fisse e quelle variabili. Nelle prime rientrano voci generiche come i bolli governativi o le spese di apertura del conto stesso, mentre nelle spese variabili rientrano i costi di quelle operazioni non gratuite effettuate dall’utente.

Un secondo fattore da considerare è quello relativo alla capacità del conto di generare interessi; tale fattore è matematicamente legato ad un indice che è il tasso di interesse attivo netto. È bene fare attenzione a considerare il netto e non il lordo perché il primo è quello indicativo di quanto poi andremo realmente a guadagnare tramite il conto.

Infine un ultimo fattore da considerare è quello relativo al livello di servizio; ultimo non perché sia meno importante degli altri. I servizi sono infatti il motivo stesso di esistere di un conto corrente ed anche un importante elemento differenziante. Ad esempio le banche online a differenza di quelle tradizionali sono in grado di offrire tutta una serie di strumenti per la gestione del conto da pc o da smartphone.

Tra i servizi che non dovrebbero mai mancare in un’offerta di conto corrente ci sono i bonifici e di prelievi, meglio se a costo zero, le carte di credito e di debito, i pagamenti e la domiciliazione delle utenze domestiche.

L’importanza della comparazione per trovare le banche più convenienti

Per trovare le banche più convenienti abbiamo una sola strada da poter seguire che è quella della comparazione. Se siamo interessati a conti correnti vecchio tipo allora dovremo andare a mettere confronto le proposte delle banche tradizionali, mentre invece se siamo interessati ad un conto gestibile via internet, l’obiettivo della nostra comparazione dovrà essere quello di andare a trovare la banca on line più conveniente.