Polizza autocarro

Le polizze autocarro sono coperture che tutelano l’assicurato da eventuali danni causati dal mezzo a cose o persone.

A cosa serve?

Il Codice della Strada prevede che per tutti gli autocarri, e quindi per i veicoli commerciali quali camion, caravan, van, furgoni e furgoncini, l’obbligo di una polizza assicurativa di base contro la responsabilità civile.

Si tratta di una copertura assicurativa che serve a fare in modo che gli eventuali danni arrecati dal mezzo a persone o cose possano essere facilmente liquidati da una compagnia assicurativa e non dal possessore del mezzo stesso.

Ed i danni, quando ed essere coinvolti in un sinistro sono gli autocarri, non sono mai minimi, e quindi anche il loro impatto economico diventa subito importante. Questo rende ancora più indispensabile la presenza di una polizza rc perché difficilmente il possessore del mezzo potrebbe far fronte a tali costi a sue spese.

La differenza principale tra una polizza assicurativa per autocarri ed una rc auto

Come visto subito c’è un punto in comune tra le rc auto e le rc autocarro che è quello dell’obbligatorietà che, va specificato, non si applica solo ai mezzi circolanti ma anche a quelli che, pur essendo fermi, sono tuttavia presenti su una strada pubblica.

C’è tuttavia una differenza importante  tra i il funzionamento di una rc auto e quello di una rc autocarro che è quella che riguarda il calcolo del fattore di rischio del mezzo; per le autovetture tale fattore viene fortemente influenzato dalla potenza del mezzo stesso espressa in cavalli ed in centimetri cubici del motore. Con gli autocarri non è così; in una polizza per autocarro il preventivo viene invece fortemente influenzato da un’altra grandezza fisica che è quella della portata, ovvero il peso massimo raggiungibile a pieno carico dall’autocarro.

Maggiore è la portata, maggiore è il coefficiente di rischio calcolato per l’autocarro e di conseguenza sarà maggiore anche il costo finale del premio annuo che l’assicurato dovrà corrispondere alla compagnia.

Polizza Autocarro
Caratteristiche e Voto
Calcolo preventivi gratuito
Logo Genertel
- Sospensione e riattivazione polizza
- SOS telefonico per assistenza CID
- Coperture "business continuity"
- Copertura per danni causati da attività carico e scarico

Quali sono i limiti principali di una polizza rc autocarro?

C’è un’altra differenza importante tra le polizze per autocarri e quelle per automobili. Solitamente nel contratto di assicurazione delle prime è previsto un numero massimo di sinistri annui coperti, numero che normalmente corrisponde a tre. Questo significa banalmente che il proprietario del mezzo può rendersi responsabile di non più di tre sinistri con colpa nell’arco dei 12 mesi di durata tipica della polizza. Cosa accade al terzo sinistro con colpa? Siccome come detto all’inizio qualsiasi autocarro su strada pubblica deve essere obbligatoriamente dotato di polizza rc, al raggiungimento del terzo sinistro consecutivo in un anno la polizza perde praticamente di validità, scade anticipatamente.

Di fatto in seguito ad un evento del genere, per quanto raro, il possessore dell’autocarro è costretto a stipulare una nuova polizza per il proprio mezzo, pena l’impossibilità di continuare ad un utilizzarlo.

Anche se i costi di una polizza per autocarri sono mediamente superiori a quelli di una rc auto c’è però da dire che ai primi si applicano tutta una serie di vantaggi fiscali molto importanti. Tuttavia affinché si possa accedere a tali vantaggi è necessario che il mezzo stessa sia identificato come autocarro nel suo libretto di circolazione e che, soprattutto, il suo utilizzo sia adibito unicamente al trasporto di cose e non di persone.

Come trovare la miglior polizza autocarro?

Tutta questa premessa ci serve a sottolineare come l’acquisto di una polizza autocarro rappresenti una spesa importante anche in termini meramente finanziari. Trovare una polizza autocarro economica non rimane quindi solo una speranza dei più sparagnini ma diventa una vera e propria necessità. Sì ma come? Quello che sicuramente non va fatto è acquistare la polizza stessa dopo aver valutato un solo preventivo.

 CALCOLO PREVENTIVI ONLINE

Bisogna al contrario valutarne tanti, il più possibile, rendendosi così conto di quanto, a parità di servizio, possano essere differenti le proposte di prezzo tra una compagnia e l’altra.