Polizza sanitaria

La polizza sanitaria è una copertura facoltativa particolarmente utile se si desidera beneficiare di prestazioni mediche in tempi brevi e, al tempo spesso, senza spendere cifre considerevoli.

A cosa serve?

L’obiettivo generale di una polizza sanitaria è infatti quello di farsi carico a livello economico di tutti gli oneri inerenti alle cure ed all’assistenza del beneficiario della polizza, a 360 gradi.

Per quanto a livello formale nel nostro Paese l’assistenza sanitaria “dovrebbe” essere un servizio libero, gratuito ed accessibile a tutti, da circa un decina di anni si stanno moltiplicando le iniziative di singoli e aziende, sensibilizzati entrambi dalla convinzione e l’esigenza di affiancare la disponibilità di una polizza sulla salute ai succitati servizi di assistenza erogati a livello regionale.

Ci sono due motivi alla base di questo ragionamento. Il primo motivo è che ormai anche l’assistenza sanitaria presso strutture pubbliche ha un costo che, tranne che per alcune prestazioni, si sta sempre più avvicinando a quello delle strutture private. Il secondo motivo si spiega con la voglia di taluni di volersi affrancare dai lunghi tempi di attesa, e spesso anche dalla scarsa qualità, dei servizi sanitari erogati in ambito pubblico.

Le migliori polizze sanitarie

Polizza salute
Caratteristiche e vantaggi
Calcolo preventivi gratuito
Logo Genertel
- Sistema di prevenzione Care program
- Instant benefit fino a 1000 euro per i beneficiari
- Contact plan per la liquidazione del capitale

Chi può contrarre una polizza assicurativa sanitaria

All’interno del rapporto assicurativo tipico di una polizza sanitaria ci sono tre attori principali. C’è la compagnia assicurativa che è l’ente che eroga il servizio, c’è l’assicurato che è la persona o azienda che contrae l’assicurazione e c’è il beneficiario che è invece la persona che beneficia delle coperture presenti all’interno della polizza.

Non sempre l’assicurato ed il beneficiario coincidono; normalmente infatti una polizza sanitaria viene “acquistata” o da privati per se stessi e per la propria famiglia, oppure da aziende a favore dei propri dipendenti e manager.

Nel primo caso l’assicurato, o contraente, coincide con il beneficiario; nel secondo caso invece il contraente sarà l’azienda ma a beneficiare dei rimborsi previsti dall’assicurazione sarà il dipendente.

L’acquisto di polizze sanitarie online o tradizionali da parte delle aziende è una pratica che noi italiani abbiamo mutuato dagli Stati Uniti dove l’assicurazione sulla salute è uno dei benefit tipici che le aziende propongono ai propri neo assunti.

Le principali “coperture” finanziarie offerte dalle polizze assicurative sanitarie

In realtà se ci si limita a parlare di polizza sanitaria si rimane troppo nel generico visto che il termine comprende diverse tipologie di coperture corrispondenti ad altrettante micro formule di quella più generale.

Ad esempio se ci riferiamo alla polizza infortuni andiamo ad intendere una particolare formula di polizza sanitaria che prevede un indennizzo a favore dell’assicurato in caso di infortunio, che sia esso intervenuto durante il lavoro o nel tempo libero.

C’è poi la polizza con rimborso delle spese mediche; si tratta della formula di polizza sanitaria in assoluto più diffusa e prevede che il beneficiario anticipi le spese per le cure mediche e per l’eventuale acquisto di medicinali, per poi ricevere un rimborso che può arrivare fino al 100% di quanto speso.

POLIZZA RIMBORSO SPESE MEDICHE

I professionisti, gli autonomi, gli imprenditori e più in generale quelli che appartengono al cosiddetto popolo delle partite iva scelgono prevalentemente una formula che prende il nome di polizza sanitaria indennitaria. Si tratta di una specifica declinazione delle polizze sanitarie che prevede un indennizzo a favore del beneficiario per tutti quei giorni in cui lo stesso, a causa di un infortunio o di una malattia, è impossibilitato a lavorare.

POLIZZA SANITARIA INDENNITARIA

Spesso questa copertura si affianca ad un’altra che prende il nome di polizza contro l’invalidità permanente. Il nome già chiarisce in parte di cosa si tratta ovvero di una polizza che garantisce una liquidazione che può essere erogata in un’unica tranche o spalmata a mo’ di vitalizio nel caso il beneficiario dovesse risultare vittima di un infortunio o di una malattia tali da ridurlo in uno stato di invalidità permanente.

POLIZZA INVALIDITA’ PERMANENTE

Come trovare le migliori polizze sanitarie?

Trovare la migliore polizza sanitaria significa innanzitutto chiarirsi su qual è la tipologia di copertura di cui abbiamo bisogno. Nel caso in cui la polizza dovesse essere acquistata in proprio sarebbe bene affrontare questa scelta avvalendosi anche del consiglio del proprio partner o del proprio congiunto; lo/la stesso/a dovrà inoltre essere perfettamente istruito/a su quelle che sono le procedure per la richiesta dei rimborsi perché in caso di necessità dovrà essere egli a disbrigare tali procedure al posto nostro.

Chiarito questo primo punto non ci resta che mettere diverse polizze sanitarie a confronto. Da questa analisi riusciremo ad esempio a tirar fuori la polizza sanitaria più conveniente, perché magari è quella che costa meno, oppure al contrario, se puntiamo al massimo e non badiamo a spese, potremmo scegliere quella polizza sanitaria che ci assicura il massimo delle coperture finanziarie tra quelle prima elencante.

A prescindere da quello che è il nostro obiettivo di acquisto c’è un punto fermo intorno a cui verterà la nostra analisi che è il preventivo della polizza sanitaria. È infatti all’interno di questo documento che ritroveremo tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno per la nostra valutazione, sia quelle di natura informativa sia quelle di natura economica e di costo.

CONFRONTO PREVENTIVI ONLINE

In realtà sarebbe buona norma valutare non un solo preventivo ma diversi preventivi, aumentando così le nostre chance di massimizzare risparmi e servizi fruiti.

Polizza sanitaria online o tradizionale?

Dopo tutto questo leggere ed analizzare è probabile che veniate anche voi colti dal solito dubbio amletico: polizza sanitaria on line o meglio andare sul sicuro con le polizze sanitarie vecchio stampo?

Già in questa domanda è presente un assunto errato che è quello secondo cui si va sul sicuro “solo” con le polizze erogate dai canali di vendita tradizionali quali le agenzie assicurative ed i broker.

In realtà di “più sicuro” questi canali hanno solo il maggior costo. Non esistono infatti rischi maggiori per chi sceglie le polizze sanitarie on line visto che le compagnie che erogano tali prodotti sono sottoposte da parte dell’IVASS agli stessi controlli vengono applicati alle compagnie storiche. Anzi in molti casi ad erogare le polizze online sono le stesse compagnie vecchio stampo ma con un nome diverso.

Quello che è sicuro con le polizze online è il risparmio visto che costano mediamente meno rispetto agli standard di mercato e sono anche più semplici e veloci da gestire grazie alla possibilità di poter comunicare con la propria compagnia direttamente da internet o al telefono.