Polizze denti

Le polizze denti offrono un rimborso totale o parziale per le spese sostenute per le cure dentistiche ed odontoiatriche.

A cosa servono?

Fateci caso: la parola dentista è sempre evocativa di cattivi ricordi o presagi. Senza voler nulla togliere ad una categoria di professionisti che fanno il proprio mestiere, il problema del dentista è che non è bello averci a che fare non solo in termini strettamente medici vista la dolorosità di molti trattamenti odontoiatrici, ma anche per quello che riguarda il pagamento delle parcelle conseguenti a tali trattamenti. In altre parole; quando si parla di dentisti sono dolori, comunque la si veda.

Se sull’aspetto puramente medico c’è poco da fare se non affidarsi alla buona mano dell’operatore, per quanto riguarda almeno l’aspetto finanziario qualcosa si può fare. Ad esempio si può smettere di aver paura di dover chiedere il conto al proprio dentista e stipulare un polizza che ci offra il rimborso delle spese odontoiatriche.

La funzionalità di una tale assicurazione è chiara ed evidente: con una polizza odontoiatrica noi smettiamo in tutto o in parte di pagare di tasca nostra le spese relative alle cure del dentista. Spese che invece verranno coperte dalla nostra assicurazione.

Calcolo polizze online

Polizza salute
Caratteristiche e vantaggi
Calcolo preventivi gratuito
Logo Genertel
- Sistema di prevenzione Care program
- Instant benefit fino a 1000 euro per i beneficiari
- Contact plan per la liquidazione del capitale

Come funzionano?

Una polizza per il rimborso delle spese mediche dentistiche può funzionare in due modi principali: con rimborso diretto o indiretto.

Nel primo caso, qualora dovessimo avere bisogno di cure dentistiche dovremo rivolgerci ad un professionista convenzionato con la compagnia presso la quale abbiamo attivato l’assicurazione; alla fine delle cure non dovremo pagare nulla di tasca nostra ma sarà al contrario la polizza per le spese odontoiatriche a saldare la parcella del medico.

Nel caso di rimborso indiretto invece la polizza sanitaria contratta ci rimborserà parte o tutte le spese sostenute per cure dentali, spese che però in prima istanza dovranno necessariamente essere anticipate dall’assicurato.

I limiti di una polizza dentistica

Quando acquistiamo una polizza di questo tipo, o meglio ancora prima di farlo, dobbiamo controllare con attenzione all’interno del preventivo quali sono le condizioni entro le quali sono garantiti i rimborsi diretti ed indiretti. Potrebbero infatti esserci delle limitazioni in tal senso.

Le limitazioni principali di una polizza dentistica possono essere di tre tipi: ci possono essere specifiche formule che non coprono tutti i trattamenti ma solo alcuni, come ad esempio l’igiene dentale o gli interventi in regime di pronto soccorso.

Possono esserci inoltre limitazioni nel massimale annuo delle spese coperte; in pratica la polizza ci assicura un rimborso fintanto che non sforiamo un budget di spesa annuo predefinito.

Infine potrebbe accadere che la polizza denti sottoscritta preveda una qualche forma di franchigia; quando questa opzione è presente l’assicurato è tenuto a pagare di tasca propria le spese dentistiche se il loro importo in fattura non supera una certa cifra che corrisponde esattamente alla franchigia. Se una tale opzione è presente è meglio accordarsi con il professionista affinché le varie prestazioni vengano fatturate una volta sola in modo da godere al massimo delle coperture offerte dalla nostra assicurazione.

Come trovare la migliore polizza dentaria?

C’è una tecnica che nel corso del tempo si è sempre rilevata infallibile nella scelta dell’assicurazione dentale migliore; la tecnica è quella di mettere diversi preventivi a confronto.

In altre parole: siete convinti di acquistare la vostra polizza denti ma ancora non avete deciso quale? Bene. Iniziate con il valutare il preventivo di una polizza sanitaria con rimborso delle spese dentistiche, poi procedete con un secondo, un terzo e così via. Quando, dopo questa analisi avrete trovato un costo minimo della polizza stessa e non se ne trovano di più bassi allora potete fermarvi nella vostra ricerca.

Attenzione però a non farne solo una questione di soldi! Valutate con attenzione anche quelle che sono le coperture offerte perché è di esse che avrete bisogno quando dovrete far fronte alle spese dentistiche.

Le polizze dentistiche acquistate online

Una polizza dentistica online? Perché no; negli ultimi tempi sempre più assicurati si stanno indirizzando vesto questa formula assicurativa innovativa anche perché l’esperienza in tal senso è assolutamente positiva.

Chi ha già provato una assicurazione dentistica online ne riconosce la solidità ed affidabilità, al pari delle polizze contratte con le compagnie vecchio stampo, ed anche la praticità.

Sì perché con una polizza online oltre a risparmiare denaro si risparmia anche tempo. Tutte le operazioni possono infatti essere seguite via internet o via telefono; scordiamoci le agenzie, o le file in posta per l’invio delle raccomandate.

Si fa tutto online; via internet si può calcolare il preventivo, via internet è possibile richiedere l’attivazione della polizza, sempre online ci si scambia la documentazione e la contrattualistica con la compagnia e si gestiscono le richieste di rimborso.

Una comodità non da poco visto che il tempo libero a nostra disposizione è già così scarso di suo e certo nessuno ha piacere a spenderlo rincorrendo una compagnia per un rimborso ancora non ricevuto.