Polizza salute

Le polizze salute non sono obbligatorie nel Nostro Paese ma rappresentano un utile strumento per tutelarsi nel caso di inconvenienti che riguardano la nostra salute.

Perché stipulare una polizza salute?

Si usa dire che alla propria salute non è possibile dare un prezzo. Ed invece noi italiani dovremmo davvero cominciare a dare un prezzo al nostro benessere fisico. Sì perché, senza nemmeno rendercene conto, stiamo di anno in anno aumentando la spesa famigliare per le cure nostre e dei nostri congiunti.

Questo fenomeno ha alla base due ragioni ben precise: la prima è la maggior consapevolezza rispetto a quelli che sono i delicati equilibri che regolano il nostro organismo e che ci spinge a sottoporci con maggior frequenza a controlli e cure mediche.

La seconda causa di questo aumento della spesa sanitaria procapite è il progressivo ritiro della sanità pubblica; si taglia su quelle che sono le prestazioni obbligatorie, diminuisce il numero delle strutture ed aumentano i ticket. In questo modo sempre più persone abbandonano la sanità pubblica e le sue lunghe file di attesa e ricorrono alla sanità privata spendendo di tasca propria in onorari e medicinali.

Una polizza sanitaria contro le malattie serve a cautelarsi, se non altro da un punto di vista prettamente economico contro queste spese (e non solo di esse) e soprattutto contro l’impatto che esse potrebbero avere nei confronti del proprio budget famigliare.

Polizze salute: preventivi

Polizza salute
Caratteristiche e vantaggi
Calcolo preventivi gratuito
Logo Genertel
- Sistema di prevenzione Care program
- Instant benefit fino a 1000 euro per i beneficiari
- Contact plan per la liquidazione del capitale

Le principali tipologie di polizze sulla salute

Sono tre le principali tipologie di polizze sulla salute: c’è la polizza contro l’invalidità permanente, la polizza per il rimborso delle spese mediche e la diaria per i giorni di ricovero e post ricovero.

La polizza contro l’invalidità permanente prevede l’erogazione di un indennizzo, in una sola tranche o spezzettato nel tempo sotto forma di vitalizio, nel caso in cui un infortunio, un sinistro o una malattia dovessero portare l’assicurato ad una invalidità destinata a rimanere tale nel tempo, e quindi non curabile. La differenza rispetto alla polizza infortuni tradizionale sta proprio nel riconoscimento di un danno che oltre ad essere evidente e tangibile (requisito della infortuni) è anche duraturo nel tempo

La polizza per il rimborso delle spese mediche è la polizza malattia più comune. Prevede che la compagnia eroghi all’assicurato un rimborso pari in tutto o in parte ai costi che questi ha dovuto sostenere per le proprie cure; i rimborsi sono previsti sia per le visite specialistiche, sia per i ricoveri in strutture sanitarie private sia per l’acquisto di medicinali.

Alle volte all’interno di una formula a rimborso sono previste anche le coperture tipiche di una polizza dentista, con tanto di rimborsi per le cure dentali e per l’acquisto di apparecchi e bite.

Il terzo ed ultimo caso è invece quello della polizza sulla salute che prevede l’erogazione di una diaria giornaliera a favore dell’assicurato per ogni singola giornata in cui è stato impossibilitato a lavorare per un ricovero, per malattia, per infortunio o anche per esigenze post ricovero.

Non sono rari i casi in cui un prodotto assicurativo proposto da una compagnia contiene al suo interno una o più delle polizze sopra elencate. Ad ogni modo, a prescindere da quelle che possono essere le preferenze e le esigenze personali è sempre bene leggere con estrema attenzioni condizioni ed esclusioni previste dalla polizza prima di procedere al suo acquisto. Ad esempio andrebbero visti in dettaglio, se esistono, tutti i casi in cui la compagnia si riserva di non erogare un rimborso anche in caso di malattia, infortunio o invalidità.

L’importanza di una polizza malattia per i professionisti e gli autonomi

Come anticipato la scelta della polizza salute più adatta è spesso frutto di considerazioni personali che partono da esigenze dei singoli, famigliari o lavorative. Tuttavia esistono specifiche tipologie di polizze che si rendono particolarmente indicate per talune categorie. Ad esempio la diaria in caso di ricovero o malattia dovrebbe essere un must per autonomi e professionisti ovvero per tutti coloro che, se non lavorano, non guadagnano.

A loro una polizza siffatta assicurerebbe un sostegno economico veloce ed efficace per quei periodi di degenza che, oltre a fiaccarli nel corpo (come è normale che sia), finiscono per rappresentare anche un impedimento al sostentamento economico personale e famigliare.

Chi può acquistare le polizze malattia?

Chiunque può acquistare una polizza sulla salute. Il privato, che sia esso una partita iva o un dipendente, può scegliere di acquistare questa copertura in maniera indipendente o tramite speciali convenzioni che spesso le compagnie attuano con le associazioni di categoria (ad esempio Confindustria, Confcommercio o i sindacati).

Ma esiste anche il caso in cui la polizza sulla salute venga in realtà acquistata da una terza parte. Pensiamo ad esempio a quelle aziende che sottoscrivono polizze malattia a favore dei propri dipendenti.

Perché acquistare polizze sulla salute online?

Privati o aziende, dipendenti o manager, commercianti o imprenditori; a tutti è allo stesso modo aperta l’opportunità di acquistare polizze sulla salute online. Perché in molti già lo fanno e perché altri dovrebbero farlo? la domanda che ci si dovrebbe porre è: perché spendere di più per avere poi lo stesso servizio?

Le polizze online rispondono, egregiamente, proprio a questo quesito garantendo un servizio, ovvero coperture assicurative, che sono le stesse delle polizze tradizionali, ma lo fanno con costi nettamente minori.

Come scegliere le migliore polizza sulla salute?

La cosa migliore che potete fare se siete interessati a questo tipo di assicurazioni è quella di mettere diverse polizze salute a confronto. In particolare valutate uno per uno ogni singolo preventivo di polizza sanitaria, analizzando (come anticipato) costi e benefici della polizza.

Solo quando avrete un quadro chiaro delle offerte e quando, a parità di coperture garantite avrete trovato la polizza più economica, allora sarà arrivato il momento dell’acquisto della polizza stessa.

Se avete scelto una polizza online allora potrete gestire le fasi di acquisto via internet o al telefono. È probabile che in questa fase vi vengano fatte delle domande personali; è bene rispondere ad essere con il massimo della sincerità, pena l’invalidazione della polizza che state andando ad acquistare.