Quale prestito scegliere: la guida per orientarsi tra i prestiti personali

L’offerta di prestiti personali è molto variegata. Ogni banca e finanziaria offre infatti diversi prodotti pensati per esigenze specifiche o rivolti in generale a tutti coloro che necessitano di un prestito. Come orientarsi quindi? Ecco una guida dedicata a quale prestito personale scegliere in base alle proprie necessità.

PRESTITO
VOTO / VANTAGGI
CALCOLO PREVENTIVO GRATIS
Agos
agos
Fino a 30.000€
SCEGLI IL FINANZIAMENTO, RICHIEDILO ORA
Signor Prestito
si prestito
Cessione Del Quinto
PER DIPENDENTI PUBBLICI E PENSIONATI
Si Prestito
si prestito
Prestiti fino a 60.000
A PICCOLE RATE - ANCHE PER CATTIVI PAGATORI
Il Tuo Prestito
si prestito
Prestiti a condizioni vantaggiose
PER DIPENDENTI PUBBLICI E PRIVATI

Quale prestito scegliere? Valuta le tue necessità

Il primo passo da compiere per orientarsi tra i diversi prestiti personali è individuare qual è il proprio profilo. Come appare ben chiaro a chi ha già avuto rapporti con banche e finanziarie, il profilo del richiedente che tutti desidererebbero per la concessione di un prestito personale è quello di un lavoratore dipendente a tempo indeterminato, presso un’azienda solida e con un contratto stipulato da molti anni. Sappiamo bene però come corrispondere a queste caratteristiche sia piuttosto difficile, soprattutto nel variegato mercato del lavoro di oggi. Non corrispondere a questo profilo tuttavia è una delle motivazioni che potrebbe spingere le finanziarie a respingere un prestito personale. La soluzione per scegliere un prestito adatto in questo caso è quella di scegliere un prestito pensato nello specifico per il profilo che più corrisponde al proprio caso personale, come ad esempio un prestito per studenti, per casalinghe, per pensionati, per protestati, per chi non ha una busta paga o per i cattivi pagatori. Le tipologie di prestito sono moltissime, e rimandiamo alle schede specifiche presenti sul sito, dove affrontiamo nel dettaglio le caratteristiche di tutte le tipologie di prestito personale.

Un secondo aspetto da valutare per sapere quale prestito scegliere è la considerazione di eventuali esigenze specifiche. Un aspetto da non trascurare è in questo senso la necessità di utilizzare modalità di restituzione diverse dall’addebito sul conto corrente bancario o ancora l’erogazione del prestito tramite una forma diversa dal bonifico bancario. Se è vero che queste due modalità sono quelle proposte nella maggior parte dei casi, è pur vero infatti che esse non rispondono alle necessità di tutti coloro che chiedono un prestito.

Anche il bisogno di richiedere importi elevati (superiori ad esempio a 20.000 euro) è una condizione da valutare prima di inoltrare la richiesta per un prestito personale. Infatti non tutte le società che erogano prestiti hanno prodotti pensati in tal senso per i prestiti non finalizzati (diverso è invece il caso dei finanziamenti o dei mutui).

Quale banca scegliere per un prestito personale

Un secondo dubbio che coinvolge la scelta di un prestito personale è la banca o la finanziaria alla quale rivolgersi per ottenere il prestito. Chi sceglie un prestito personale ha in questo senso due possibilità: rivolgersi alla banca o alle banche presso le quali intrattiene già rapporti o effettuare la domanda di prestito presso una banca o una finanziaria diversa.

Nel primo caso la richiesta potrebbe rivelarsi vantaggiosa in quanto conoscendo già il cliente la banca ha maggiori possibilità di valutarne le possibilità finanziarie e il profilo. Di norma le banche con le quali si intrattengono rapporti da diversi anni sono più propense a concedere prestiti, soprattutto se in passato si ha già dimostrato di essere in grado di restituire i prestiti o i finanziamenti ricevuti.

La seconda possibilità è invece consigliata sia qualora la propria banca non sia in grado di erogare un prestito personale, sia nel caso in cui i prodotti bancari non corrispondano alle necessità di chi richiede il prestito.
Si tenga presente che non è rara la possibilità di ottenere un prestito personale da un soggetto diverso dalla propria banca, anche nel caso in cui quest’ultima abbia rifiutato in precedenza la concessione di un prestito.

Per individuare quale banca scegliere per un prestito o quale tipologia di prestito fa al caso nostro, consigliamo sempre di confrontare tra loro il maggior numero possibile di prestiti personali e di soggetti che li erogano, non trascurando le offerte online e l’aiuto che può dare uno strumento come un comparatore, in grado di confrontare tra loro in pochi istanti molte offerte e soggetti erogatori diversi.