Polizze furto in casa

Le polizze furto casa assicurano contro furti e rapine in casa. Questa assicurazione prevede un risarcimento per i beni sottratti  e per i danni causati dal furto.

A cosa servono?

I furti nelle abitazioni in Italia sono all’ordine del giorno e per proteggersi contro questa violazione della nostra intimità domestica dobbiamo da un lato adottare tutta una serie di protezioni “attive, dall’altra anche diverse altre che sono definibili come “passive”. Rientrano nelle protezioni attive le serrature, le inferriate sulle finestre, le porte blindate, i sistemi di sicurezza e di videosorveglianza; in pratica tutto c’ò che può disincentivare gli intrusi dal provare a violare la nostra abitazione. Ma non basta.

Purtroppo bisogna anche considerare come far fronte a quelle situazioni in cui ladri in casa sono riusciti ad entrarci e magari fanno pure danni.
Contro situazioni di questo tipo ci si protegge con una polizza contro il furto in casa, una assicurazione che prevede un rimborso a nostro favore in caso di furto.

Il rimborso viene erogato sia in proporzione alla quantità ed alla qualità dei beni rubati, sia per gli eventuali danni subiti; normalmente infatti, in caso di furto, è necessario ripristinare porte e finestre danneggiate durante l’azione criminale.

Calcolo online polizze furto

Quali sono i limiti di una polizza furto in casa

Come per ogni polizza sull’abitazione anche quella contro i furti prevede dei limiti specifici. Un limite è ad esempio quello del massimale, ovvero l’ammontare massimo dei rimborsi che l’assicurazione è disposta a garantirci in caso di furto. Questo massimale va in qualche modo raffrontato con quelli che sono i beni presenti in casa. Se ad esempio nella nostra cassaforte sono presenti preziosi o soldi in contanti di un certo valore dovremo concordare con l’assicurazione un massimale più alto.

Inoltre al momento dell’eroga delle polizza furto la compagnia assicurativa potrebbe voler conoscere quali sono le misure di protezione attive presenti in casa e, nel caso queste fossero scarse o carenti, potrebbe o decidere di non assicurare il richiedente o di aumentare sensibilmente il costo del premio richiesto.

Quanto costa?

Questo assunto ci porta ad un altro punto importante che è quello relativo alle spese legate all’acquisto di una tal assicurazione. Quanto costa in media una polizza furto? Ebbene, esistono così tante compagnie in grado di offrire un servizio del genere che anche il prezzo finale è soggetto a forti fluttuazioni da offerta ad offerta.

In generale però, a meno che in casa non si custodiscano beni di altissimo valore, il costo di una polizza furto casa non dovrebbe superare le poche centinaia di euro ogni anno.

Come si vede si tratta comunque di una cifra contenuta specie se la si va a confrontare con i benefici economici dei rimborsi che, in caso di furto, superano abbondantemente le migliaia di euro.

Come risparmiare sul costo di una polizza furto casa?

Il punto fondamentale da cui partire per risparmiare su una polizza furto casa è il preventivo che non deve mai essere figlio di un’unica valutazione ma che, anzi, deve andare a considerare le offerte di più e più compagnie. In questa fase di comparazione è sempre buona norma non escludere mai nulla; includete ad esempio nella vostra ricerca la possibilità di attivare una polizza furto casa online. All’interno di ogni preventivo sulla polizza casa andate a ricercare con attenzione alcuni dei punti prima citati; ad esempio il costo, o il massimale erogato in caso di furto.

Una volta che avrete scelto la polizza che fa al caso vostro (ricordiamo, dopo averne comparate diverse) allora potrete procedere all’acquisto. Se scegliete polizze casa online tutte le procedure di acquisto ma anche le successive richieste di assistenza possono essere effettuate via internet o al telefono; se al contrario preferite optare per una polizza tradizionale dovrete recarvi in agenzia o dal vostro broker di fiducia per acquistarla.