Le polizze incendio e scoppio

Le polizze incendio e scoppio prevedono un indennizzo a favore dell’assicurato nel caso in cui l’abitazione venisse danneggiata da un incendio accidentale. Questa copertura assicurativa è obbligatoria nel caso dell’accensione di un mutuo sull’immobile.

A cosa servono?

Anche se ci sono stati diversi tentativi di legge in materia, ad oggi in Italia non è previsto alcun obbligo assicurativo sulla casa. Questo però non significa che non possa invece essere utile ed in alcuni casi assolutamente necessario riflettere da soli sulla possibilità di accedere spontaneamente ad una copertura assicurativa che, in fin dei conti, va a proteggere finanziariamente l’investimento più grande di tutta una vita, ovvero la nostra casa.

D’altronde le notizie che ci giungono ogni giorno dai quotidiani, la tv ed il web ci mostrano chiaramente come quello domestico sia pur sempre un ambiente a rischio. E non a caso tante famiglie hanno già iniziato a considerare liberamente l’ipotesi di proteggerlo contro i rischi più diffusi quali quelli determinati dal fuoco.

Nascono così le polizze casa contro lo scoppio e l’incendio dell’immobile, una tipologia di copertura assicurativa che prevede un rimborso a favore dell’assicurato nel caso delle fiamme accidentali dovessero danneggiare l’immobile stesso o quanto in esso contenuto. Allo stesso modo, soprattutto nelle aree sismiche del Paese, tante famiglie hanno deciso di attivare una polizza casa contro il terremoto, assicurandosi così non solo un indennizzo contro gli eventuali danni da evento sismico, ma anche il massimo dell’assistenza nelle settimane e nei mesi post sisma.

Calcolo preventivi incendio e scoppio

L’obbligatorietà delle Polizze incendio e scoppio per il mutuo

Questo post è iniziato volutamente con un incipit che rimandava alla non obbligatorietà delle polizze assicurative sulla casa. In realtà esiste però una eccezione a questa regola che è quella che riguarda le case su cui è attivo un mutuo.

Per capire di cosa di tratta possiamo considerare il caso di una famiglia che sta acquistando la sua prima casa e che, come molte altre, necessita di un finanziamento, ovvero di mutuo. Ebbene in questo caso la banca obbligherà la stessa famiglia a contrarre una polizza contro lo scoppio e l’incendio in contestualmente al mutuo.

Non è un abuso ma uno specifico dettame di legge. Chi contrae un mutuo deve quindi necessariamente assicurare l’immobile contro i danni provocati da incendi ed esplosioni accidentali in casa. Una tale polizza obbligatoria serve a mettere in sicurezza sia la banca sia l’assicurato. Entrambi infatti, in caso di un incendio che dovesse distruggere l’immobile, non vedranno svanire il proprio investimento del tutto visto che potranno contare su un rimborso assicurativo che andrà a coprire il danno subito.