Come trovare il conto deposito più conveniente?

Non esiste il conto deposito più conveniente in assoluto ma occorre trovare, in base alle proprie esigenze,  l’offerta più vantaggiosa.

Conto deposito o conto corrente?

Se guardiamo a quelle che sono le offerte sui conti deposito e se poi le paragoniamo velocemente con quelle dei conti correnti ci rendiamo conto che, se si va a guardare la caratteristica della redditività, non esistono gli estremi per un confronto tra questi due prodotti.

L’attuale congiuntura bancaria fa infatti sì che i conti correnti (fatta eccezione per i conti correnti remunerati) non possano più essere considerati come uno strumento attraverso cui far fruttare i propri risparmi ma solo un modo per gestirne velocemente i vari flussi in entrata ed in uscita.

Al contrario i conti deposito hanno assunto oggi quello che ieri era il ruolo dei conti correnti ovvero quello di fare non solo da salvadanaio ma di essere anche uno strumento attraverso cui le cifre depositate per periodi di una certa entità (ad esempio sei mesi o un anno) potessero davvero lievitare e dare guadagno al proprio possessore. Tutto ciò è stato reso possibile grazie a tassi di interesse attivi netti praticamente doppi che rendono quindi il conto deposito più vantaggioso rispetto alle vecchie soluzioni di risparmio offerte dai conti correnti.

I conti deposito migliori

Conto deposito
Caratteristiche
Voto
Attivazione conto
Ing Direct
conto arancio


- Vincolato a 12 mesi Tasso Lordo: 1,2 %
- Non vincolato: Tasso base 0,4 %
Che Banca!
conto deposito chebanca


- Vincolato a 3, 6, 12 mesi: Miglior Tasso : 1,8 %
- Non vincolato: Tasso base 0,5 %

Esiste il conto deposito più conveniente in assoluto?

L’introduzione sin qui fatta sulla maggior redditività dei conti deposito apre un nuovo fronte di domande del tipo: come trovare un conto deposito conveniente? Oppure: esiste il miglior conto deposito in assoluto? Rispondiamo inizialmente alla seconda domanda che ci è utile per poi arrivare ad un corretto inquadramento della prima.

E cominciamo subito col dire che non esiste un conto deposito più vantaggioso degli altri in assoluto; Possono invece esserci specifiche proposte di conto deposito che risultano migliori per alcuni profili di risparmiatore e che invece non di adattano alle esigenze di altri risparmiatori.

Per capire come la specificità del proprio profilo di risparmiatore ed investitore può far cambiare e di molto la percezione dei vari conti deposito presenti sul mercato, possiamo considerare ad esempio la diversificazione del target di pubblico tra conti deposito vincolati e quelli non vincolati.

A primo impatto, e sbagliando, si potrebbe essere portati a pensare che in generale i conti deposito vincolati siano quelli più convenienti visto che sono più redditizi e quindi in grado di assicurare un tasso di interesse attivo netto maggiore degli altri.

In realtà le valutazioni non sono così semplici perché, sempre rimanendo nel esempio della dicotomia tra vincolati e svincolati, la presenza di vincolo potrà essere sfruttata a proprio vantaggio solo da quei risparmiatori che non avranno bisogno di utilizzare le cifre depositate per un certo orizzonte di tempo di 18-24 mesi; se non si rientra in questa prospettiva, pur essendo la forma svincolata meno redditività, risulterà comunque quella più adatta alle proprie esigenze di risparmio.

Allo stesso modo, per assurdo, è anche possibile dire che non sempre il conto deposito in se è la forma di investimento più adatta. Lo è per chi punta ad un investimento sicuro e senza rischi, non lo è per chi invece punta a guadagni percentuali a due cifre sulle cifre investite. Per questa seconda fascia di pubblico la via migliore sarebbe invece quella della borsa o del trading, non certo quella dei conti deposito per i quali invece i tassi di interesse nella migliore delle ipotesi non superano il 4% annuo.

Come trovare i conti deposito più vantaggiosi?

Abbiamo capito perché i conti deposito sono più convenienti dei conti correnti, abbiamo capito perché non esiste in assoluto un conto deposito più vantaggioso di tutti gli altri; quello che ci resta da capire è come trovare quello che meglio si adatta alle nostre esigenze.

Esiste un metodo? c’è un modo inequivocabile per trovare la soluzione di risparmio che meglio si adatta alle nostre esigenze che è quella che passa attraverso un attento confronto dei conti deposito. Cosa bisognerà comparare? Le seguenti voci:

  • interessi netti percentuali;
  • servizi opzionali;
  • costi fissi derivanti dai bolli e da altre voci di spesa.

Il conto più conveniente? Ovviamente quello che massimizza la sottrazione tra gli interessi netti generati e tutte le spese sostenute. È vero che fare a mano questi calcoli su diverse decine di conti può essere davvero complicato.

Per questo potrebbe essere utile farsi aiutare dai tanti comparatori che sono disponibili su internet e che permettono in pochi minuti di trovare il conto deposito online più conveniente. nIl conto deposito online è sicuro? Tanto quanto lo può essere quello acceso presso una banca tradizionale. Un conto deposito online è conveniente? Sicuramente molto di più di quelli tradizionali visto che, in genere, i tassi di interesse netti attivi dei conti online sono maggiori di quelli tradizionali. E’ anche comodo? Assolutamente sì, garantendo la possibilità di gestire tutte le operazioni e le consultazioni del conto direttamente da casa tramite pc o smartphone.