I prestiti con cessione del quinto

Scopriamo, con l’aiuto di questa guida, cosa sono e come funzionano i prestiti personali con cessione del quinto, a chi si rivolgono e le loro caratteristiche.

Cos’è la cessione del quinto

Iniziamo dal capire cosa si intende con prestiti personali con cessione del quinto. Questo tipo di prestito, denominato più correttamente prestito personale con cessione del quinto stipendio, è un tipo specifico di prestito personale, simile ai prestiti standard per quanto riguarda il funzionamento, ma diverso per ciò che concerne il calcolo della rata e la modalità di restituzione. Come spieghiamo nella guida dedicata presente sul sito, il calcolo della rata di un prestito con cessione del quinto stipendio avviene in base allo stipendio percepito dal richiedente nel mese. Infatti la rata di questo tipo di prestito deve essere sempre uguale (o inferiore) alla quinta parte dello stipendio (cioè allo stipendio diviso per cinque).

Diversa rispetto agli altri tipi di prestiti è anche la modalità di restituzione del prestito ricevuto; infatti chi ha sottoscritto prestiti con cessione del quinto non deve fare nulla per il pagamento della rata, che viene decurtata direttamente dallo stipendio. La cessione del quinto appartiene alla categoria dei prestiti personali, e per questo motivo può essere richiesta senza la necessità di dover specificare con quale finalità verrà utilizzato il denaro ricevuto.

PRESTITO
VOTO / VANTAGGI
CALCOLO PREVENTIVO GRATIS
Agos
agos
Fino a 30.000€
SCEGLI IL FINANZIAMENTO, RICHIEDILO ORA
Signor Prestito
si prestito
Cessione Del Quinto
PER DIPENDENTI PUBBLICI E PENSIONATI
Si Prestito
si prestito
Prestiti fino a 60.000
A PICCOLE RATE - ANCHE PER CATTIVI PAGATORI
Il Tuo Prestito
si prestito
Prestiti a condizioni vantaggiose
PER DIPENDENTI PUBBLICI E PRIVATI

Chi può richiedere un prestito personale con cessione del quinto?

Questo tipo di prestito personale non è richiedibile da tutti.Infatti per la sua emissione è necessario che il richiedente sia in possesso di un reddito che deriva da lavoro dipendente, cioè di una busta paga. La cessione del quinto è accessibile inoltre anche ai pensionati, in quanto il cedolino della pensione corrisponde per caratteristiche ad una retribuzione tramite stipendio.Anche chi ha un lavoro a tempo determinato in linea teorica potrebbe accedere ad un prestito con cessione del quinto, ma a patto che il periodo di restituzione sia uguale o più breve rispetto a quello di durata del contratto.

Sono invece esclusi dalla possibilità di sottoscrivere un prestito personale con cessione del quinto tutti coloro che non hanno una busta paga, cioè lavoratori autonomi, saltuari, casalinghe o studenti, solo per citare le tipologie di richiedente più comuni.

I vantaggi della cessione del quinto

I prestiti personali con cessione del quinto possono essere molto vantaggiosi per chi necessita di un prestito non finalizzato, in quanto consentono quasi di dimenticarsi del prestito. Infatti la decurtazione della cifra da restituire alla banca o alla finanziaria direttamente dallo stipendio o dalla pensione, non comporta alcun addebito sul conto corrente o il pagamento tramite altre modalità.

In questo senso la persona interessata riceve quindi uno stipendio o una pensione con una somma al netto della rata di restituzione del prestito.
Il secondo vantaggio dato dalle cessioni del quinto deriva dal fatto che esse possono essere sottoscritte da chiunque percepisca uno stipendio o una pensione. Per questo motivo il prestito è accessibile anche a categorie che incontrano difficoltà nella ricezione di credito, come i cattivi pagatori o i protestati. Infatti nel caso di queste due categorie, la scarsa affidabilità del profilo finanziario è compensata dal fatto che non sarà il debitore a versare le rata ma il datore di lavoro. In questo senso la modalità di restituzione costituisce di per sé una garanzia, che permette quindi di superare l’ostacolo dato dall’iscrizione del soggetto alle banche dati come non adempiente agli impegni finanziari presi.

Il terzo vantaggio data dalla cessione del quinto riguarda gli importi erogabili e la durata del prestito. Infatti di solito le cifre erogate con questo tipo di prestito possono essere anche piuttosto elevate, così come lunga è la durata del prestito in caso di prestiti personali importanti.
La durata del prestito è proporzionale anche alla rata richiesta e dipende quindi anche dall’importo ricevuto come stipendio o come pensione. I vantaggi descritti fino ad ora valgono sia per la cessione del quinto tradizionale sia per le cessioni del quinto online

Come richiedere un prestito personale con cessione del quinto

La richiesta di un prestito personale con cessione del quinto non differisce nelle sue caratteristiche principali rispetto alla richiesta di un prestito personale di tipo tradizionale.Il richiedente infatti deve presentare alla banca o alla finanziaria un documento che attesta il reddito, un documento di identità e un documento che dimostri l’effettiva residenza, come un certificato di residenza o un’utenza.

All’accettazione della pratica, viene fornito un documento da consegnare al datore di lavoro, per l’addebito della rata direttamente sulla busta paga. Una volta sottoscritto il documento, il lavoratore o il pensionato che hanno ricevuto il prestito non dovranno fare altro, in quanto la rata verrà decurtata in automatico dallo stipendio o dalla pensione. Rimandiamo infine alla guida apposita presente sul sito per conoscere come scegliere e sottoscrivere la cessione del quinto più conveniente.