Piano di ammortamento del prestito personale: guida completa

La scelta di un prestito personale comporta la creazione da parte della banca o della finanziaria che mettono il prestito di un piano di ammortamento. Scopriamo cosa si intende con questo termine, e quali sono le diverse tipologie di ammortamento di un prestito personale che possono essere applicate.

Cosa si intende per piano di ammortamento di un prestito?

Per ammortamento di un prestito personale si intende il piano prestabilito che individua la modalità e le tempistiche con le quali sarà restituito il prestito ricevuto. Le rate individuate dal piano di ammortamento si compongono di due parti: le quote interessi e le quote capitale.
Nel piano di ammortamento, oltre all’ammontare e alla periodicità della rata, è indicato anche il capitale residuo da restituire dopo ogni pagamento periodico. A seconda della tipologia di ammortamento utilizzato (le cui differenze tratteremo in seguito), la rata può essere costante, cioè uguale per tutta la durata del prestito o variabile nel tempo.

PRESTITO
VOTO / VANTAGGI
CALCOLO PREVENTIVO GRATIS
Agos
agos
Fino a 30.000€
SCEGLI IL FINANZIAMENTO, RICHIEDILO ORA
Signor Prestito
si prestito
Cessione Del Quinto
PER DIPENDENTI PUBBLICI E PENSIONATI
Si Prestito
si prestito
Prestiti fino a 60.000
A PICCOLE RATE - ANCHE PER CATTIVI PAGATORI
Il Tuo Prestito
si prestito
Prestiti a condizioni vantaggiose
PER DIPENDENTI PUBBLICI E PRIVATI

I diversi tipi di piani di ammortamento

Non esiste però solo una modalità di definizione del piano di ammortamento. I più comuni sono infatti il piano di ammortamento francese, italiano, tedesco e americano. Analizziamo le differenze che intercorrono tra i diversi piani e scopriamo qual è il piano di ammortamento sui prestiti personali più utilizzato per i prestiti in Italia.

Il piano di ammortamento italiano

Il piano di ammortamento italiano è detto anche ammortamento con quote di capitale costanti. La sua caratteristica principale è infatti quella di avere rate composte da una quota di capitale costante, alla quale si aggiungono gli interessi calcolati su quella quota capitale. La caratteristica peculiare del piano di ammortamento all’italiana è quella di non avere rate costanti, ma variabili nel tempo.

Il piano di ammortamento francese

Al contrario del piano di ammortamento italiano, quello francese prevede la presenza di rate fisse, al cui ammontare concorre una quota capitale che aumenta con il trascorrere del tempo e una quota interessi che al contrario diminuisce al passare del tempo.

Il piano di ammortamento tedesco

Il piano di ammortamento tedesco è simile a quello francese per la presenza di una rata costante nel tempo ma prevede una prima rata di importo diverso. Nel piano tedesco la quota relativa agli interessi viene pagata anticipatamente; per questo motivo la prima rata è composta nel suo valore solo dagli interessi dovuti, mentre le rate successive hanno entrambe le componenti di quota capitale e quota interessi.

Il piano di ammortamento americano

L’ultima tipologia di piano di ammortamento è quella detta all’americana; questo tipo di piano di ammortamento dei prestiti personali prevede la presenza di quote di accumulazione a due tassi di interesse. In sintesi, il piano americano prevede la presenza di un prestito personale (o in genere di un finanziamento) al quale si aggiunge un investimento parallelo.

Qual è piano di ammortamento più applicato in Italia?

Diversamente da quanto ci si potrebbe attendere, la tipologia di piano di ammortamento che viene maggiormente utilizzata nel nostro paese è quella del piano alla francese, cioè con rate sempre uguali. Nulla vieta però che anche nel nostro paese vengano applicati piani diversi. Domande su questa specifica caratteristica possono essere poste a chi propone il prestito. Nella maggior parte dei casi però la presenza di una rata costate indica l’applicazione del piano di ammortamento alla francese. Questa tipologia è in genere preferita proprio perché permette a chi sottoscrive il prestito di avere presente fin dalla sottoscrizione l’entità della rata da sostenere per la restituzione della cifra ricevuta.

Nulla vieta comunque alle banche o alle finanziarie di proporre piani di di ammortamento diversi rispetto a quello alla francese, anche se l’applicazione di modalità differenti appare piuttosto rara nello scenario dei prestiti personali disponibili sul mercato al momento.