Conti correnti per aziende e professionisti

Secondo quanto stabilito dall’art 37 del Decreto Bersani vige per l’aziende e i professionisti l’obbligo di disporre di un conto corrente per la gestione dei pagamenti e degli incassi; non è obbligatorio, invece, che il conto corrente in questione sia dedicato esclusivamente all’attività lavorativa e sia distinto quindi dal conto corrente personale.

Chiunque quindi operi con partita iva nell’ambito dei servizi, del commercio o della produzione necessita di un conto corrente per la gestione degli incassi e dei pagamenti e delle operazioni quotidiane. Le aziende e i professionisti hanno ovviamente esigenze completamente differenti da privati o famiglie per quanto riguarda la gestione del conto corrente; per questa ragione diversi istituti bancari propongono soluzioni di conto corrente appositamente pensati per questa fascia di clienti; si tratta di conti che includono servizi specifici quali POS, fideiussioni, MAV, Riba e F24 e carte multifunzione.

CONTO CORRENTE
CARATTERISTICHE
VOTO / VANTAGGI
ATTIVAZIONE CONTO
Conto business OnLine
Qonto

Canone: da 9 a 99 €/mese
Bollo: Gratis < 5000€
C. di debito: inclusa nel canone

Adatto per società, professionisti e ditte ind.

Non adatto per freelance / autonomi

Per professionisti, freelance e ditte ind.
Conto N26 business
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: Gratis
  • Bollo: < 5000 €
  • Canone c. di debito: Gratis
PROMO LAMPO

Adatto per professionisti, freelance e ditte ind.

Non adatto a società

Apri il conto »
Conto per freelance e liberi professionisti
Conti correnti per aziende e professionisti
3.2 (63.71%) 70 votes